mercoledì 25 novembre 2009

Pane casareccio, fritto e frese dall' antica tradizione calabrese!

Buona sera carissimi dopo un pò di assenza ritorno a postare qualcosa di speciale e particolare..!
Questo pane fa parte della mia tradizione famigliare e cosa più importante e 'buona' è cotto nel forno a legna..l' impasto è mooolto lavorato e richiede l' impiego di due giorni e di tanta tanta pazienza..

cercherò di spiegarvi al meglio con l' aiuto delle foto, anche se di panificati non me ne intendo! Questo pane infatti è interamente realizzato dalla mia mamma che come tutti sapete collabora con me per presentarvi sempre in tavola prelibatezze! :D

Vi dico dapprima che noi abbiamo sfornato 22 kg di pane (15 usando la farina di grano duro e 7 usando farina integrale al 100%) perchè come da tradizione se ne fà sempre un bel pò per poi congelarlo e consumarlo nei periodi invernali questo naturalmente si faceva una volta quando i tempi erano molto diversi ma noi non lo facciamo spesso quindi optiamo sempre per un certo quantitativo..le dosi quindi sono tante però potete regolarvi in base alle vostre esigenze.

(Quindi abbiamo preparato due impasti diversi usando lo stesso procedimento..con la farina integrale abbiamo diminuito le dosi)
La lavorazione del pane casareccio parte da un lievitino (lievito madre) che volta per volta viene lasciato da parte, e riposto in frigo, dà vita ad un nuovo impasto..questo lievito da noi viene chiamato (lavato) ed è usanza che si passi da vicino in vicino!
Per chi nè è sprovvisto circa una 15ina di giorni prima può preparare un lievitino fatto con:

500 gr di farina di grano duro
1 cubetto di lievito di birra
acqua q.b. per impastare

Impastate bene, formate una palla, avvolgetela nella pellicola e conservatela in frigo.Il giorno prima di fare il pane mettere nell' impastatrice il lievito madre, 4 kg di farina di grano duro e 1 bicchiere d' acqua, azionare e fate impastare fino a che la pasta non sia liscia ed omogenea. In questo modo otterremo un altro lievito di maggiore quantità che lasceremo lievitare tutta la notta in luogo asciutto.
(questo è di farina integrale)


Al mattino seguente nell' impastatrice mettere il lievito lievitato, 11 kg di farina di grano duro, sale a vostro gusto e aggiungete acqua q.b. per impastare,

fino ad ottenere un pasta omogeneo e morbida..

a questo punto potete preparare i pani, le ciambelle che da me vengono chiamate (cullure) e i panini (cullarelli)...

man mano che si preparano adagiateli su un piano e copriteli per farli lievitare per altri 2 o 3 ore.

(questi sono i pani di farina integrale)
Poi cuocere in forno a legno fino a cottura desiderata.




(interno pane integrale)
Inoltre abbiamo preparato anche le frese così:
A cottura ultimata abbiamo aperto in due il pane con l' aiuto di uno spago da cucina, adagiato su delle placche e lasciato in forno fino al giorno seguente.




Inoltre è nostra abitudine lasciare da parte alcuni panini per friggerli ottenendo delle ciambelline di pane davvero deliziose..noi li chiamiamo 'cullarelli' ma non è altro che semplice pane fritto!
(questo è pane fritto di farina integrale)


Spero di essere stata chiara anche se non molto precisa..vi garantisco che questo pane è eccezionale e cotto nel forno a legna ha un sapore unico..inimitabile!!

Ora dopo questo lunghissimo post vi lascio..augurandovi la buona notte ormai!

18 commenti:

marifra79 ha detto...

Sono rimasta senza parole...assolutamente fantastico! Io lo dico e lo ridico che i lievitati sono gli impasti che regalano le maggiori soddisfazioni!Una neraviglia...Un abbraccio

Federica ha detto...

Che spettacolo fiorix, mi sembra di sentire il profumo del pane appena sfornato! Un bacio e buona giornata

Nanny ha detto...

Sono senza parole,questo post è a dir poco fantastico!Che belle le tradizioni!

Alice4161 ha detto...

Ciao fiorix....complimenti alla mamma.....e a te che l'hai postato.Il pane nel forno a legna....hai ragione ha un sapore unico inimitabile....mia nonna fino a qualche anno fa lo faceva...mentre ora è mia suocera che continua questa bellissima tradizione.Il pane fritto l'ho postato anche io...fatto dalla mia nonnina...è buonissimo.

p.s.proprio ieri ho pensato ma fiorix!?!scusa il post lunghissimo.

ciao

Annarita ha detto...

Ciao! Mamma mia che visione quel forno pieno di pane!!!
Io mi faccio il pane da sola, e uso la pasta madre che mi ha regalato una mia amica, che ha creato lei con lo zucchero di canna, mi sembra, senza lievito di birra (io sono intollerante al lievito di birra).
Tante persone soprattutto giovani e anche senza un'appoggio familiare tradizionale alle spalle, stanno riscoprendo per fortuna la bellezza, la bontà e la salute del pane fatto in casa con la pasta madre...
Invece io sarei interessata ad approfondire il passaggio delle freselle e del pane fritto..(mentre allestisco la tua scatola di latta..^__^):
1) la fresella una volta tagliata deve essere rimessa in forno fino al giorno dopo? e a che temperatura? Nel forno normale non si può fare?
2) Il pane fritto è semplice così? Buttato nell'olio caldo, come le patatine?
Scusa l'ignoranza ma non sono molto cuciniera!!
Ciao
Annarita

Ale ha detto...

SPLENDIDI !!! adoro il pane fatto in casa, poi chissà che buono cotto nel forno !

Barbara ha detto...

Che lavoro! Hai fatto un post bellissimo, spiegato per bene passo passo. Ma cavoli 22 kg di pane, non riesco ad immaginare quanto lavoro ci sia dietro. Complimenti.

nicole c ha detto...

wauuu che meraviglie,complimenti!!! ma anche baeata te ad avere la fortuna di un forno come quello!!!

Edi ha detto...

Incredibile...quanto pane squisito!! io non mi cimento nemmeno..figurati...troooppo complicato!!! Ma che meraviglia!!! baci

rebecca ha detto...

ma che visione!!!! bravissime madre e figlia! dalle foto vedo che è un pane veramente notevole, vorrei proprio provarlo, la mia mamma ha il forno a legna in campagna. grazie della ricetta sei stata chiarissima!
ciao Reby

Scarlett: ha detto...

anche noi lo facciamo cosi il pane.....e' in gran quantita' ne sforniamo!!!che odore e che sapore...brava fiorix in molte tradizioni siamo simili!!!baci

fiorix ha detto...

@marifra79 grazie tesoro si lo penso anch' io dopo un duro lavoro ti regalano un profumo e un sapore unico..delle belle soddisfazioni!

@Edi carissima grazie! infatti questo post è merito della mia mamma io ancora ho da imparare :)

@Nicole c si è verissimo il forno è splendido..l' abbiamo rifatto 2 anni fà (anche con qualche incidente) e da allora abbiamo ricominciato a riassaporare i gusti della tradizione che per vari motivi avevamo un pò tralasciato..è una fortuna davvero..grazie tante!

@Ale grazie cara, cotto nel forno a legna a tutto un altro sapore davvero eccezionale!

@Barbara: grazie carissima si ineffetti è un lavoraccio..però visto il risultato ne vale la pena..!

@Annarita grazie carissima..la risposta spero ti sia arrivata nel tuo blog!

@Alice grazie cara..il tuo pane fritto l ho visto tempo fà..sei una testimone che è davvero eccezionale..come il pane cotto a legna!Penso che queste siano bellissime tradizioni che devono essere portate avanti..naturalmente da noi giovani:D..(mi pare che lo stiamo facendo alla grande no?)!
Coumunque si scusatemi tutti l' assenza ma questo periodo è un pò pieno..spero di rifarmi presto!

@Nanny @Federica grazie carissime!

@Rebecca provaci è unico!è proprio un pane come quello che facevano una volta i nostri nonni!

@Scarlett carissima anche voi lo fate così?!bè calabria e sicilia hanno molte cose in comune siamo vicini di casa giustamente eheh..adoro la tua terra!

@ A TUTTE VOI UN ABBRACCIO GRANDISSIMO...GRAZIE PER LE CONTINUE VISITE E PER I VOSTRI APPREZZAMENTI..MI RENDETE SEMPRE FELICISSIMA...SIETE MERAVIGLIOSE!

Simona ha detto...

La mia bocca adesso ha questa forma O
E' chiaro il concetto?
Fiorella ;-) sei troppo brava e hai tanta ma tanta voglia di fare.
Il pane poi...
Un abbraccio
gghhkdi hhfhfjf jfhffjf (sto rosicandooooooo!!!!!Siete troppo brave in cucina!!!)

fiorix ha detto...

@Simona: gioia cara ti ringrazio tantissimo per i tuoi apprezzamenti..sei troppo gentile!
Devo assolutamente passare dal tuo blog, ti penso sempre..purtroppo è un periodo incasinato!
a presto tesoro un bacione grande!

Lauretta and Mary ha detto...

che meraviglia queste foto fiorix...davvero stupende, in questi giorni a pg ci sarà una fiera di prodotti calabresi...mi sa che vado a cercare le frese!!!

Roberta ha detto...

tesoro caspita 22 kg di pane!!

fritto, in forno...sempre buonissimo!
sei proprio brava :)

Annarita ha detto...

Lauretta e Mary..Perugia? Anche io sono di Pg!

rossella ha detto...

Ciao ho visto questo post delle frese e del pane e sono rimasta senza parole davvero stupendo mi ricorda tanti vecchi sapori sai quante ne ho mangiate di frese con il pomodoro calabrese che bonta' complimentissimi a te e alla tua mamma. bacioni!!!