martedì 1 dicembre 2009

Frittelle di baccalà...

Buon giorno carissimi oggi per voi ho un' altra idea per il prossimo Natale..non so da voi ma a casa mia è usanza le sere delle vigilie preparare stoccafisso o baccalà in vari modi..quindi un antipastino veloce per stuzzicare l' appetito dei vostri commensali...


Ingredienti:

baccalà fresco
150 gr di farina 00
80 gr di grana padano
1 bicchiere d' acqua
prezzemolo tritato
1 coda d' aglio

olio di semi per friggere

Pulite il baccalà accuratamente levando tutte le lische e la parte esterna lasciando solo la parte bianca del pesce, lavatelo e mettetelo da parte.
Preparate la pastella miscelando la farina, la grana, il prezzemolo, la coda d' aglio e l' acqua per bene in modo che il composto risulti liscio.

Unire il baccalà alla pastella e mescolare.

Versare un pò di composto, aiutandovi con un cucchiaio, in una padella antiaderente dove precedentemente avrete fatto scaldare l' olio. Fatele dorare da entrami i lati, asciugate su carte assorbenete e servite ben calde..



Bè ora corro..sono un pò di fretta, mio fratello minore oggi ritorna da un viaggio in canada e io sto aspettando.....i cookies (oltre a lui ovviamente) ihihih....
un bacione!

22 commenti:

Edi ha detto...

Da noi non si usa, ma per la Vigilia è perfetto..stuzzicante e croccante! un abbraccio

Barbara ha detto...

Normalmente faccio le frittelle di baccalà con una pastella lievitata, questa è moooolto più semplice e veloce, grandiosa!

Manuela ha detto...

Tesoro vedo adesso la tua foto, ma quanto sei bella!!! Anche da noi, la sera della vigilia si va a tutto baccalà, fritto, gratinato, al forno con patate...io lo mangerei ogni giorno!!! Buona giornata, baci Manu.

Ale ha detto...

adoroil baccalà e ogni giorno trovo una ricetta nuova ! buone ! complimenti

Alice4161 ha detto...

Anche da noi abbiamo questa usanza....brava...fiorix.

ottime queste frittelle.


ciao

Betty ha detto...

che buino il baccalà... mi piace molto!
mi segno la ricetta, baci!

Scarlett: ha detto...

nelle nostre tavole della vigilia di natale questo pesce e' immancabile e anche noi lo facciamo in pastella!!!meravigliosoooooooo ciao

Federica ha detto...

adorando il baccalà già m'immagino questa bontà!! ahahhah ho fatto pure rima!
dai lanciamene una...gnam gnam!
bravissima!

Nanny ha detto...

A Natale non può assolutamente mancare,questa versione poi stuzzica l'appetito :P

nicole c ha detto...

non lo mai visto in questa variante,pero' sicuramente un antipasto sfizioso,bravissima!!

rebecca ha detto...

anche a roma è tradizione portare in tavola i iletti baccalà, tra i vari friti. sono ottimi, W le tradizioni.
ciao Reby

Clementina ha detto...

bella ricetta la proverò per Natale! Baci

Maurina ha detto...

Ma quanto stai producendo!! Faccio fatica a starti dietro ... tutto bellissimo e senza dubbio buonissimo. Questo ultimo post sul baccala' mi ha fatto venire una voglia.... sono anni che non lo mangio purtroppo ...

dolci a ...gogo!!! ha detto...

queste le facciamo anche noi la vigilia di natale e ci pensa la mamma a farle:-)sono davvero gustose adesso mi segno al tua cosi la proviamo:-)baci imma

fiorix ha detto...

@ TUTTE...:0 oh ma quanti complimenti..sono davvero lusingata e felicissima del vostro affetto che sento ogni giorno più vicino..un grazie davvero grande!
Sono felice che le tradizioni bene o male per tutta l' italia sono più o meno uguali..!che bellooooo:D

@Manuela:carissima troppo gentile :D..grazieee!

Giulia ha detto...

Da noi il baccalà si fa in umido con pomodoro, prugne e pinoli, ma questa ricetta la conosco perché l'ho mangiato così a Venezia.
Buoni i cookies? :)
Grazie per essere passata, e grazie per il commento!!
Per i biscotti, credo che tutto stia nella farina, anche a me è capitato quello che è successo a te, lì per lì erano anche carini, poi nella teglia si sono allargati...un disastro! Per la quantità di farina, regolati con la capacità che ha di assorbire i liquidi la tua, dieci cucchiai non è la regola, è una media.

Ciauz!

rossella ha detto...

Ciao buonissimo il baccala fatto in questo modo, io faccio la pastella allo stesso modo e metto l'acqua fredda e gassata e tu???

Roberta ha detto...

bravissima ciuffina!
questo è l'unico modo in cui mangio il baccalà!
poi diciamoci la verità...lì in calabria ne mangiate tanto!! siete bravissimi :D smack

Simona ha detto...

A me non piace il baccalà, ma perchè ogni cosa che fai te, però, mi pare buonissima?? Son sicura che riusciresti a farlo mangiare pure a me. Un abbraccio!

rossella ha detto...

Ciao Fiorella, ti rispondo precisamente mio padre e' calabrese di Locri ma noi per anni siamo stati in villeggiatura a Riace Marina, Siderno la conosco benissimo, e amo molto la Calabria con i suoi sapori e il suo splendido mare. Baciotti!!!

rossella ha detto...

No fiorella io ho sempre vissuto a Roma, ma per moltissimi anni tutte le estati andavamo a Riace,e quindi la Calabria l'ho girata un po' tutta,e mi piace molto il tuo blog perche' ci posso ritrovare molte delle ricette della tua terra che conosco benissimo!!!!

Tania ha detto...

Si si, anche da noi il baccalà è immancabile nel giorno della Vigilia, così è molto appetitoso!