lunedì 3 agosto 2009

Penne al pesto un pò particolare...

Lo so...dal titolo di questo post penserete chissà che cosa ho fatto, forse ho un pò esagerato usando il termine particolare, ma questo piatto è davvero originale..mi fa ridere pensare agli ingredienti che ho usato..perchè sto sughetto è nato in 2 secondi da ciò che il mio frigo aveva (quasi niente)...se gli accostamenti mi sembravano un pò strani alla fine mi hanno convinta ad azzardare e devo dire che sono rimasta molto ma molto sorpresa..pensavo ne uscisse una ciofeca ahahahah ripetendomi nella mente 'questa volta mi uccidono se non è buono '..invece non si sono lamentati per niente wow.....e poi è facile facile...







per 5 persone occorrono:

500 gr di pasta a vostro piacimento (io penne rigate)
200 gr di capicollo (in assenza và benissimo la pancetta)
6 o 7 cucchiai di pesto (fate a gusto)
olive nere q.b. (io le avevo surgelate)


In una padella fate rosolare il capicollo tagliato a pezzettini con un filo d' olio, aggiungere le olive e 1 bicchiere d' acqua..fate consumare fino a che le olive siano diventate morbide (se avete quelle surgelate, in caso contrario aggiungerle e rosolare un pò)...aggiungere il pesto e mescolare...scolare la pasta (al dente) e farla insaporire nel sugo per qualche minuto...e servire...come avete visto non ho usato ne cipolle ne sale perchè gli ingredienti erano saporiti già di suo...ci stava bene un pò di peperoncino fresco ma me lo sono dimenticata ihihih...baci baci


5 commenti:

Edi ha detto...

E' proprio quando si è in piena emergenza frigo vuoto che nascono ricette, semplici, gustose e veloci!! Complimenti un'idea molto particolare!!

Federica ha detto...

caspita che bel piatto invitante!! Gustosissssssimo e appetitoso!!

Betty ha detto...

sei viva quindi ne desumo che era BUONISSIMO!
senza ombra di dubbio :D
buona serata.

Tania ha detto...

E chiamalo quasi niente! Il tuo piatto deve esseremolto buono :-P Gli ingredienti presi singolarmente sono una garanzia di bontà !

alexs ha detto...

Ciao Fiorix, se passi da me c'è un premietto per te.
Baci baci Alessandra